Mercedes Classe C, l’evoluzione di un classico

di Andrea Sarti

Mercedes Classe C Station Wagon 300d Premium Pro

Mercedes Classe C Station Wagon 300d Premium Pro

Quinta generazione di un classico Mercedes, la Classe C. La berlina di Stoccarda, erede della leggendaria 190, proposta nelle varianti Berlina e Station Wagon, è disponibile con 2 Motore Hybrid Benzina (C 200 da 204 cv, C300e da 313 cv Plug-in) o con 3 Motori Hybrid Turbodiesel (C200d da 163 cv, C 220d da 200 cv, C 300d da 265 cv) negli allestimenti Business, Sport, Premium, Sport Plus, Premium Plus, Premium Pro.

Gli Esterni. Presenta linee pulite e prive di orpelli, fari a mandorla, allungati, seguendo il nuovo family feeling Mercedes, separati dalla mascherina, prominente, verticale e più stretta nella parte alta e luci posteriori orizzontali e sottili, che si allargano nella parte centrale. E’ un’auto elegante, il ridotto sbalzo anteriore, il lungo cofano (con due rilievi longitudinali) e le nuove proporzioni (l’altezza cala di 1 centimetro e la lunghezza cresce fino a 475 cm) la rendono slanciata, sia nella versione berlina che in quella Station Wagon, dalle forme allungate e dinamiche.

Gli Interni. L’abitacolo, già prima ampio per la categoria, vanta ora ancora più spazio, soprattutto per chi siede dietro. Ma il passo avanti più evidente è nella plancia, che si protende verso gli occupanti ed è contornata da sottili luci a led. Le bocchette, stondate, sono cinque, e il clima si gestisce dal display centrale di 9,5 o 11,9 pollici, decisamente inclinato e leggermente orientato (di 6°) verso il guidatore. Il raffinato MBUX è qui alla seconda generazione, come nella grande e lussuosa Classe S.

Mercedes Classe C Station Wagon 300d Premium Pro

Mercedes Classe C Station Wagon 300d Premium Pro

Nel cruscotto digitale e configurabile (di 10,3” o 12,3, in base alla versione) si può avere la mappa del navigatore a tutta larghezza, e il sistema può aiutare nell’uso dell’auto. Inoltre, l’MBUX può interfacciarsi con gli impianti domotici, per controllare che a casa sia tutto a posto o cambiare qualcosa. L’accesso all’infotainment avviene tramite uno scanner che riconosce le impronte digitali, posto sotto il display: così, ciascun guidatore ha accesso ai propri dati e solo a quelli.

Il Test Drive. La Mercedes Classe C guidata è stata la Station Wagon 300d Premium Pro da 67.829 €. La quinta generazione della Classe C si presenta sul mercato mondiale forte di una storia di vendite e successi generazione dopo generazione a partire dall’antesignana 190. Su strada, una fra le vetture più di successo della casa tedesca, è un mix fra sportività ed eleganza: sportività di guida (grinta, agilità e prestazioni); eleganza nelle forme esterne, nella costruzione e nell’abitacolo, tecnologico e accogliente.

Ottimo è il motore che pulsa sotto il cofano: il Turbodiesel Mild Hybrid denominato 300d da 265 cv. Questo motore, ibrido diesel + elettrico, è il top level nella gamma diesel della Classe C. Molto prestazionale, ha un’accelerazione bruciante e caratteristiche sportive, che lo fanno preferire a chi sceglie questa station non solo come auto da tutti i giorni, ma come auto da sfruttare per divertirsi nel tempo libero.

Il Listino Prezzi. Iniziamo con la versione Berlina: si va da 50.990 € della C 200 Business per arrivare a 67.134 € della C 300e Premium Pro (Hybrid Benzina); si va da 49.292 € della C 200d Business per arrivare a 64.836 € della C 300d Premium Pro 4Matic (Hybrid Diesel). Adesso tocca alla versione Station Wagon: si va da 52.466 € della C 200 Business per arrivare a 68.291 € della C 300e Premium Pro (Hybrid Benzina); si va da 50.768 € della C 200d Business per arrivare a 63.553 € della C 300d Premium Pro (Hybrid Diesel).

Potrebbe interessarti anche ...

Commenta l'articolo