When you believe

di Simone Borri

WhitneyHoustonMariahCarey201224-001

Natale 2020. Abbiamo bisogno di un miracolo perché questo Natale rimanga un fatto episodico, e non l’inizio di qualcosa che assomiglia ad una nuova cattività come quella egiziana o babilonese. O la fine, addirittura, del nostro tempo. Per come l’abbiamo vissuto o desideravamo viverlo.

Noi abbiamo fatto del nostro peggio. E continueremo a farlo. A meno di un miracolo.

I miracoli a volte possono accadere, se ci credi.

E’ quello che cantano queste due signore, in un video di ormai 22 anni fa. Un’altra vita. La cattività degli ebrei in Egitto sembrava un fatto lontanissimo nel tempo. Una delle tante favole da raccontare ai nostri figli, meglio se nella forma rassicurante dei cartoni animati. Non qualcosa che avrebbe potuto ripetersi a breve, nell’arco stesso delle nostre e delle loro vite.

PrinceofEgypt201224-002

Il Principe d’Egitto raccontava la genesi della nostra Pasqua, secondo il linguaggio della Dreamworks, allora ed oggi la principale concorrente della fabbrica dei sogni Disney. A Pasqua o a Natale, i nostri sogni non cambiano, men che meno in un anno come questo che le ha rese uguali, due feste senza festa, senza spirito, senza sogno.

Non cambiano le nostre preghiere a divinità che al momento sembrano lontane, distratte, non in ascolto. Ma che, se ci credi, possono risvegliarsi e appassionarsi alla nostra sorte da un momento all’altro. E portarci fuori dalla nuova schiavitù a cui noi stessi ci stiamo condannando.

Whitney Houston era la versione femminile di Frank Sinatra, the Voice. Mariah Carey è colei che ne ha raccolto il testimone ed anche la capacità di trasmettere emozioni con la voce. Insieme, di sentimento ne esprimevano tanto, queste due donne che nel video si tengono per mano come le due donne della storia biblica, Sephorah e Miriam, moglie e sorella di Mosé. Che pregano anche loro un Dio distante affinché ascolti la sofferenza del suo popolo. Per condurlo finalmente verso una terra promessa.

Quella che adesso noi non vediamo, come non la vedevano loro.

Quella che è da qualche parte, sicuramente, se ci mettiamo a cercarla. Tenendoci per mano come Whitney e Mariah.

Clicca sul link per il video:

When You Believe (Mariah Carey-Whitney Houston)

Simone Borri

Simone Borri è nato a Firenze, è laureato in scienze politiche, indirizzo storico. Tra le sue passioni la Fiorentina, di cui è tifoso da sempre, la storia, la politica, la letteratura, il cinema.


Visualizza gli altri articoli di Simone Borri

Commenta l'articolo