Per le ragazze viola vittoria nel derby e primato

di Patrizia Iannicelli

FiorentinaFemminile200907-001

(Dal nostro inviato) – Nella terza giornata del campionato femminile, le ragazze di mister Cincotta sono impegnate tra le mura di casa, allo stadio Gino Bozzi, nel derby toscano con la Florentia San Gimignano, allenate dall’ex viola Stefano Carobbi.

La squadra viola completamente rinnovata, deve confermare l’ottimo inizio di campionato, dopo le vittorie contro Inter e Napoli. Per le restrizioni dovute alla pandemia del Covid 19, anche questa gara si disputa a porte chiuse, con ingressi contingentati per la stampa e addetti ai lavori. In tribuna, come già avvenuto nelle gare precedenti, presente la società gigliata, con Joe Barone, Joseph Commisso, Giancarlo Antognoni. Tra le ragazze non convocate, giunta a Firenze anche l’ultima arrivata, l’americana Abigail Kim.

La formazione delle undici titolari parte con il modulo del 4-3-1-2, Schroffenegger, Thogersen, Tortelli, Quinn, Zanoli, Breitner, Adami (cap.), Mascarello, Neto, Bonetti, Sabatino.

Le ragazze viola partono subito in avanti, in ottima forma il terzino danese Thogersen che sulla fascia è una spina nel fianco per la rivale Ceci. Nel giro di pochi minuti, all’ottavo e al quattordicesimo, due goal annullati per fuorigioco a Daniela Sabatino, bomber di classe e tecnica.

La Fiorentina rischia poco anche se a metà tempo il ritmo di gioco cala, anche per la temperatura piuttosto alta. Al ventiquattresimo il primo cooling break. Al ventottesimo goal del vantaggio delle padrone di casa, corner preciso di Bonetti e goal di Mascarello.

Sulla fascia destra ottima intesa di Thogersen con Mascarello, squadra che continua a creare gioco. Al trentaduesimo il raddoppio arriva sempre su corner, ancora Bonetti che crossa in area un ottimo pallone, questa volta il capitano Adami sul primo palo mette in rete.

Quando si aspetta solo il fischio per l’intervallo, Breitner scivola in area colpendo un’avversaria, l’arbitro indica il dischetto per la massima punizione. Cantone spiazza l’ex Florentia, Schroffenegger, dimezzando lo svantaggio. Si va all’intervallo con un buon primo tempo per le ragazze viola, ma con la gara ancora aperta.

Nella seconda frazione di gioco, le ospiti aumentano il pressing, ma ci sono diversi errori da una parte e dall’altra. Il primo cambio per mister Cincotta è la sostituzione di Zanoli con Vigilucci. Proprio dalla neo entrata Vigilucci scaturisce il pari della Florentia, il tentativo di allontanare il pallone si trasforma in uno sfortunato assist per Martinovic che di testa mette in rete.

Mister Cincotta corre ai ripari inserendo un altro attaccante, esce Mascarello per Piemonte, si gioca con il tridente Piemonte-Bonetti-Sabatino. Si ferma il gioco per il secondo cooling break. Al settantesimo, terzo goal annullato per fuorigioco a Sabatino, destro di Vigilucci che batte sulla traversa, palla che torna in campo, sulla ribattuta la bomber segna, ma il goal non viene convalidato.

Il terzo cambio è l’ingresso di Clelland al posto di Adami, Fiorentina tutta in avanti. Al settantottesimo, le viola di nuovo in vantaggio con Sabatino, che in area aggancia e non sbaglia, finalmente le è assegnata la rete. Nei sei minuti di recupero, la Florentia spinge per trovare il pari, ma la Fiorentina non lascia spazi.

Al triplice fischio le ragazze e il mister possono festeggiare una vittoria fondamentale, il primo posto in classifica (a pari merito con Milan e Juventus), terzo successo consecutivo. Nel complesso buona prestazione delle ragazze che sprecano il doppio vantaggio e soffrono in qualche fase della gara, (disattenzioni difensive da migliorare, dettate come abbiamo detto da un gruppo del tutto rinnovato in diversi reparti), ma con margini di miglioramento sia a livello singolo che di amalgama e tecnica collettiva.

DanielaSabatino200907-001

Un plauso per la bomber di classe Daniela Sabatino, capocannoniere del campionato alla sesta rete, decisiva e determinante, per la centrocampista Mascarello classe 1998, al terzo goal in altrettante gare. Il campionato femminile si ferma circa un mese per la sosta delle Nazionali, il prossimo impegno sarà il 4 ottobre in casa contro il Sassuolo, poi la sfida contro la principale antagonista Juventus. Intanto l’ ottimo inizio delle ragazze viola porta a buoni presupposti per il proseguo della stagione anche in chiave Europa.

Perché come recita il proverbio:”Chi ben comincia è alla metà dell’opera”.

Potrebbe interessarti anche ...

Commenta l'articolo