La principessa delle favole tristi

di Barbara Chiarini

Lady Diana Frances Spencer, Sandringham 1 luglio 1961 - Parigi 31 agosto 1997

Lady Diana Frances Spencer, Sandringham 1 luglio 1961 – Parigi 31 agosto 1997

Chissà come avrebbe festeggiato il compleanno Lady Diana. Forse sarebbe stata l’occasione per trascorrere del tempo con i propri nipotini: il piccolo Archie (il figlio di Harry e Meghan), George, Charlotte e Louis (i figli di William e Kate). 

Cose da nonna, insomma. Oggi Lady Diana avrebbe compiuto 59 anni. E più che festeggiare quasi certamente, lei avrebbe trasformato il suo compleanno in un festa per i suoi bambini.

Lady D., indiscussa icona di eleganza, mite e fragile principessa del popolo, è stata  una donna davvero amata da tutti.

La principessa delle favole tristi, lo sguardo sempre basso, forse un po’ troppo malinconico e quel taglio di capelli anni ’90, ancora oggi imitato dalle donne di tutto il mondo.

 La principessa Diana insieme ai suoi figli William e Harry

La principessa Diana insieme ai suoi figli William e Harry

Lady Diana Spencer è stata tra le donne più carismatiche e amate del secolo scorso e ancora oggi il suo ricordo resta indelebile. 

Per alcuni la sua è stata una vita da favola: la giovinezza, l’incontro con Carlo, il matrimonio; per altri, invece, è stata una vita poco lieta, sofferta e dolorosa.

Noi siamo più propensi a considerarla come una favola senza un lieto fine, anche se la principessa del popolo lo ha cercato davvero quel lieto fine, quel « …E vissero per sempre felici e contenti» a cui  tutte le donne anelano, almeno una volta nella vita. 

Purtroppo, anche per lei non fu mai così. Il suo matrimonio con Carlo d’Inghilterra finì presto in frantumi: i tabloid inglesi ne fecero il loro successo, e per lei il sogno di una seconda vita lontana dagli intrighi di palazzo si interruppe tragicamente una notte di fine estate, nel tunnel di Pont de l’Alma, a Parigi. 

Mentre molti di noi rientravano dalle vacanze, per riprendere il solito tran tran della vita quotidiana, all’ombra della Tour Eiffel la principessa triste perdeva la vita accanto al suo nuovo compagno Dodi Al Fayed, la sua ultima speranza di ricostruire una situazione sentimentale stabile e felice.

La Principessa del Galles all’uscita di scuola con i suoi due figli

La Principessa del Galles all’uscita di scuola con i suoi due figli

Diana nasce il 1 luglio 1961 a Parkhouse, proprio vicino la residenza reale di Sadringham.

La famiglia degli Spencer è più antica e blasonata di quella dei Windsor. Il padre, Lord John, diventa l’ottavo Conte di Althorp. Il figlio Charles diventa visconte e le tre sorelle Diana, Sarah e Jane sono elevate al rango di Lady.

Quando la futura principessa compie sedici anni, in occasione di una cena per la visita della Regina di Norvegia incontra per la prima volta  il Principe di Galles. Ma la giovane Diana, non ama la vita dell’ alta società; ad essa preferisce la normalità. Perciò, presto si trasferisce in un appartamento di Coleherm Court, un quartiere residenziale di Londra, prosegue gli studi e  trova lavoro anche come baby sitter .

Ma  quel che l’aspetta è un futuro diverso da ogni previsione, e soprattutto indifferente ad ogni sua volontà. Per lei viene deciso un grande futuro: diventare la fidanzata del principe Carlo .

Nel giro di breve tempo, tutto si compie, viene stabilita anche la data delle nozze. Lei ha 22 anni, Carlo 33. 

La cerimonia, uno degli eventi mediatici più attesi e seguiti del mondo, si svolge il 29 luglio 1981 nella cattedrale di St. Paul, alla presenza di sovrani, capi di stato e di tutta la società internazionale.

Ancora oggi vengono ricordate come le nozze del secolo, quelle che inchiodarono di fronte al piccolo schermo oltre ottocento milioni di spettatori in tutto il mondo, mentre a salutare la coppia di neo sposi le cronache parlarono niente meno che di due milioni di persone. Diana diventa Altezza Reale,  Principessa di Galles e futura regina d‘Inghilterra, facendo breccia da subito nel cuore dei sudditi.

Il Principe Carlo, la Princessa Diana ed i loro figli William E Harry

Il Principe Carlo, la Princessa Diana ed i loro figli William E Harry

Icona di stile, ma soprattutto madre esemplare e devota, Diana è un’instancabile operatrice benefica. Ma se la vita sociale sembra andare a gonfie vele, lo stesso non può dirsi del suo rapporto con Carlo. Nel dicembre del 1992, tra litigi e reciproci tradimenti, il matrimonio naufraga.

Nemmeno la nascita dei figli William e Harry riesce a salvare la loro unione.

Lady Diana insieme a Madre Teresa di Calcutta

Lady Diana insieme a Madre Teresa di Calcutta

Il principe torna tra le braccia della sua vecchia fiamma Camilla Parker; anche Diana si consolerà altrove, tra altri abbracci,  fino al giorno in cui incontrerà Dodi, l’uomo che le farà di nuovo battere il cuore e puntare tutto a su quel sentimento che si chiama Amore.

Invece, anche questa volta, il destino sarà beffardo con lei e non le concederà  neppure il tempo per vivere questa sua ultima storia, questa sua ultima speranza di un lieto fine.

La vita di Diana si interromperà bruscamente a Parigi. 

E’ il 31 agosto 1997. Un’irriconoscibile Mercedes blindata, con all’interno i corpi senza vita di Diana e Dodi, viene recuperata in seguito allo spaventoso incidente stradale. 

Quello della principessa verrà sepolto in un minuscolo isolotto al centro di un laghetto ovale che abbellisce la sua casa ad Althorp Park, a circa 130 chilometri a nord-ovest di Londra. 

La fine di un sogno, l’inizio di un mito.

Barbara Chiarini

Barbara Chiarini è nata a Firenze, è laureata in Architettura, indirizzo storico, restauro e conservazione dei Beni architettonici. Tra le sue passioni, l’ arte, l’ architettura, la musica, la letteratura, il cinema ed il teatro.


Visualizza gli altri articoli di Barbara Chiarini

Potrebbe interessarti anche ...

Commenta l'articolo