La svastica su Parigi

di Simone Borri

Parigi1940-200614-001

14 giugno 1940. La mattina, i primi reparti tedeschi entrano a Parigi. Nonostante l’esodo, la capitale non è completamente vuota. Alcuni café e un paio di cinema degli Champs-Elisyées sono aperti, ma molte persiane sono serrate. I carriaggi trainati dai cavalli rumoreggiano lungo le strade.
L’orologio di rue Saint-Lazare è stato fermato da una mano ignota alle 7.10, e sulla Tour Eiffel sventola la bandiera tricolore.
I soldati tedeschi salgono, la staccano e la svastica fa la sua inquietante apparizione sul cielo di Parigi.
Ci resterà per quattro lunghissimi anni.

Simone Borri

Simone Borri è nato a Firenze, è laureato in scienze politiche, indirizzo storico. Tra le sue passioni la Fiorentina, di cui è tifoso da sempre, la storia, la politica, la letteratura, il cinema.


Visualizza gli altri articoli di Simone Borri

Potrebbe interessarti anche ...

Commenta l'articolo