Twistin’ the night away

di Simone Borri

sam-cooke---bw-sony-

La Rock and Roll Hall of Fame Foundation fu creata nel 1983. Il Museum, con sede a Cleveland, fu costruito solo in un secondo momento. Aprì i battenti nel 1995, anche se le sue opere d’arte venivano selezionate da almeno dieci anni. La città era stata in lizza con Memphis (la città natale di Elvis Presley e sede di importanti studi discografici), Cincinnati (sede della King Records) e New York. A favore della scelta finale pare che giocò il fatto che, proprio da Cleveland, il disc jockey Alan Freed contribuì a coniare e poi diffondere il termine rock and roll. Sempre alla stessa città è riconosciuto il primato dello svolgimento del primo concerto rock, il 21 marzo 1952, alla Cleveland Arena (il famoso Moondog Coronation Ball, che – narrano le cronache -, finì in un epico disastro, troppi biglietti venduti, vetrate rotte, persone ferite e pompieri che dovettero alla fine disperdere la folla con gli idranti).

Il Rock and Roll Hall of Fame and Museum (costruito sulle rive del lago Erie, che separa gli Stati Uniti dal Canada e che in altri tempi era stato famoso per essere teatro delle gesta dei contrabbandieri di alcool ai tempi del Proibizionismo) è dedicato alla memoria di alcuni tra i più importanti e influenti artisti, produttori, ingegneri del suono e personalità che hanno influenzato l’industria musicale. Da quando specialmente tale industria coincide con quella che concerne e produce il rock and roll.

Rock&Roll-HallofFame200123-001Attualmente possono essere proposti per l’ammissione alla Hall of Fame singoli artisti, o gruppi, solamente dopo che siano trascorsi 25 anni dalla loro prima incisione (un tempo evidentemente ritenuto congruo affinché un candidato possa dire di avere fatto in qualche modo la storia del rock). Le nomine riguardano coloro che hanno giocato un ruolo di significativa influenza nella storia del genere musicale. La Hall of Fame si compone di quattro categorie: Performers (cantanti), Non-Performers (scrittori di brani e/o produttori), Early Influences (potremmo tradurre con influenzatori giovanili, la cui musica ha ispirato e influenzato gli artisti rock successivi, come Nat King Cole, Louis Armstrong e Billie Holiday, per fare degli esempi), e Sidemen (i comprimari)

I nomi di coloro che vengono ammessi nella Hall of Fame vengono resi noti durante una cerimonia annuale che si svolge a New York. I primi ammessi furono nominati il 23 gennaio del 1986, e furono: Chuck Berry, James Brown, Ray Charles, Sam Cooke, Fats Domino, The Everly Brothers, Alan Freed, John Hammond, Buddy Holly, Robert Johnson, Jerry Lee Lewis, Little Richard, Sam Phillips, Elvis Presley, Jimmie Rodgers e Jimmy Yancey.

Ne dobbiamo scegliere uno per il brano del giorno, a rischio di scontentare più o meno tutti. Ma crediamo che lui metta d’accordo diverse persone. E’ uno dei Founding Fathers. Che bella musica, che mondo meraviglioso.

Simone Borri

Simone Borri è nato a Firenze, è laureato in scienze politiche, indirizzo storico. Tra le sue passioni la Fiorentina, di cui è tifoso da sempre, la storia, la politica, la letteratura, il cinema.


Visualizza gli altri articoli di Simone Borri

Commenta l'articolo