Vittoria importante per le ragazze viola

di Patrizia Iannicelli

FiorentinaWomens191013-001

Nella terza giornata di campionato la FiorentinaWomen’s di mister Cincotta affrontano al Gino Bozzi le friulane del Tavagnacco.

Si parte con il modulo del 4-3-3, Durante, Cordia, Guagni (cap.), Tortelli, Parisi, Bonetti, Vigilucci, De Vanna, Thogersen, Fusini, Agard.

Le ragazze di Cincotta partono subito forte mettendo in campo qualità ed esperienza. Nella prima parte affondo in profondità per la De Vanna che impegna il portiere Capelletti che si salva in corner. Dagli sviluppi cross di Parisi verso il centro e tacco della Vigilucci di poco fuori.

Ancora le viola con una doppia occasione, prima con  Thogersen  poi con Bonetti, il portiere non si fa sorprendere. Dalla parte opposta l’attaccante Polli con un gran diagonale sfiora il palo. Ma è sempre la Fiorentina pericolosa che non riesce a concretizzare per le occasioni create, prima Thorgesen, poi la Bonetti sprecano a pochi passi dalla porta.

Alia Guagni

Alia Guagni

La De Vanna in questa fase la vera spina del fianco delle avversarie, e proprio dall’australiana che arriva il meritato vantaggio, su un cross dalla destra, la Guagni si fa tutto il campo sulla fascia per l’assist perfetto alla compagna. Recupero in tempi record per il capitano non in perfette condizioni fisiche.

La Fiorentina continua a premere e Thorgesen colpisce un palo, le friulane provano in contropiede ma senza risultati concreti. Alla fine del primo tempo viene ammonita Parisi per fallo su Polli l’attaccante in evidenza per tecnica e passaggi verso la porta. Si va all’intervallo con un solo gol di scarto, anche se sono state molte le occasioni sprecate.

Nella seconda frazione, al quinto minuto, solita azione che ha portato al vantaggio, cross preciso della Guagni verso il centro dell’ area e questa volta la ex di turno Tatiana Bonetti realizza il raddoppio.

Tatiana Bonetti

Tatiana Bonetti

Il primo cambio per mister Cicotta è l’uscita di Fusini per Philtjens. Al ventesimo ospiti in avanti con Ivanusa che crossa dalla destra, Ferin fa velo e consente a Kongouli (ex viola) di dimezzare lo svantaggio. Rinvigorite dal goal realizzato le friulane ci provano e restano in partita, anche per stanchezza della Fiorentina dopo una prima parte giocata a tutto campo e intensamente.

Nelle fasi finali qualche momento di apprensione, ma la difesa viola non si fa sorprendere. L’ultimo cambio, l’uscita della centrocampista danese Thogersen per l’attaccante Paloma Lazaro. Proprio dalla neo entrata spagnola una grande occasione da gol delle viola, colpo di testa a pochi passi dalla porta colpisce il palo, con il pallone che si ferma sull’altro palo per poi uscire. Una carambola incredibile.

Quattro minuti di recupero e le ragazze viola conquistano una vittoria importante che le proietta in cima alla classifica con sei punti, prime insieme a Milan, Roma e Juve (una partita in meno per Milan e Juve, ndr). Grande spirito di gruppo e carattere delle ragazze, su tutte citiamo l’australiana De Vanna, e la Bonetti autrici dei gol, ma un plauso al capitano Guagni co-protagonista dei goal, con una prestazione esemplare anche se non fisicamente al meglio.  Soddisfatto il mister Antonio Cincotta nel post gara, anche se sottolinea che bisogna avere maggiore cattiveria sotto porta, e poter migliorare in tal senso, evitando di rischiare di essere recuperati. Il campionato è molto equilibrato, con valore tecnico elevato, un livello più alto rispetto al passato, una serie A difficile e competitiva per tute le squadre.

Grande interazione tra le nuove arrivate che hanno messo a disposizione esperienza e con umiltà a disposizione del gruppo. Un successo che porta ottimismo in vista del tour de force dei prossimi impegni, tra campionato (Sassuolo e Milan) e Supercoppa con la Juve, non mancheranno motivazioni e voglia di continuare a vincere per queste ragazze che continuano a dimostrare di poter dare altre soddisfazioni a tutto l’ambiente.

A fine gara arrivano i complimenti a mister Cincotta dal presidente Rocco Commisso (che ha visto la gara in streaming), ancora un passo straordinario del patron che travolge con il suo entusiasmo anche il calcio femminile.

Potrebbe interessarti anche ...

Commenta l'articolo