Lega: verso le elezioni regionali del 2020

di Simone Borri

LegaConsRerg190912-001

Riceviamo da Elisa Montemagni, capogruppo Lega Toscana in Consiglio Regionale, e volentieri pubblichiamo:

«Buongiorno a tutti,

sono diversi mesi che non ci sentiamo: complici la dura campagna elettorale europea, l’intenso lavoro in Consiglio e la pausa estiva, non  abbiamo avuto modo di aggiornarvi su molte tematiche a tutti noi care.

Non basta certo una singola newsletter a riassumere il lavoro di questi ultimi mesi, proverò quindi a condensare quello su cui ci siamo concentrati.

Avrete sicuramente visto la nostra strenua battaglia contro l’ennesima legge regionale voluta da Enrico Rossi per favorire l’accoglienza degli stranieri e smantellare i passi avanti del Decreto Sicurezza. Abbiamo provato con tutte le nostre energie e migliaia di emendamenti, a fermare un altro scempio voluto dalla follia di sinistra ma, ahimè, senza successo, in quanto i nostri emendamenti sono stati considerati inammissibili, nonostante rispettassero tutti i criteri di liceità previsti dai regolamenti.

LegaConsRerg190912-002

Ci siamo quindi concentrati sul piano cave, un’annosa questione sulla quale abbiamo detto la nostra cercando di indirizzare l’azione politica su un fronte che puntasse alla valorizzazione del territorio ed alla difesa dei posti di lavoro: le parole chiave nello sviluppo estrattivo devono essere la sicurezza sui luoghi di lavoro ed il supporto alla filiera corta, senza dimenticare la salvaguardia dei territori ed i rischi legati all’inquinamento da marmettola. E’ fondamentale a nostro parere infatti riuscire a bilanciare l’apporto positivo prodotto dalle imprese con le tematiche ambientali.

Non è mancato infine un importante focus sulla gestione dei rifiuti, sul conseguimento degli obbiettivi di riciclaggio e di recupero energetico, temi sui quali il PD balbetta in modo irrazionale e confuso.

Lascio come sempre per ultima la questione sanità.

Su questo tassello fondamentale della nostra società, ogni giorni si aprono ferite insanabili: Livorno crolla al 102esimo posto su 107 nella classifica delle province redatta dal Sole24Ore proprio in tema di sanità. La montagna pistoiese attende ancora, invano, la realizzazione di un pronto soccorso, nonostante i fiumi di parole spesi da illustri esponenti di sinistra. Cosa dire poi delle liste d’attesa? Un caso, emblematico, quello del povero ultraottantenne costretto ad attendere dicembre per un ecocardiogramma. A queste lamentale poi, aggiungiamo la perenne carenza di medici ed infermieri, un mix letale per la sanità toscana.

E in tutto questo, il nostro Rossi che fa?

Pensa ad omaggiare le piratesche azioni di Carola Rakete….

Che dite voi, con queste premesse, le possiamo vincere le regionali del 2020?

Vi lascio con questo pensiero e vi auguro buon fine settimana.

Elisa Montemagni
Capogruppo Lega

LegaRegione

Simone Borri

Simone Borri è nato a Firenze, è laureato in scienze politiche, indirizzo storico. Tra le sue passioni la Fiorentina, di cui è tifoso da sempre, la storia, la politica, la letteratura, il cinema.


Visualizza gli altri articoli di Simone Borri

Potrebbe interessarti anche ...

Commenta l'articolo