Scoperto un laboratorio di sostanze stupefacenti: due arresti

di Andrea Sarti

Nei giorni scorsi, i Finanzieri del Comando Provinciale di Firenze hanno scoperto, all’interno di un appartamento sito in un condominio ubicato nel quartiere fiorentino di Novoli, una coltivazione di piante di marijuana (114 piante di cannabis e 800 grammi di droga già essiccata), arrestando 2cittadini italiani (entrambi 30enni incensurati e proprietari dell’immobile, di cui uno originario dell’Ecuador) per le ipotesi di reato di produzione e detenzione illecita di sostanze stupefacenti.

carabinierifirenze-180516-001All’individuazione della coltivazione in casa di piante di cannabis indica, organizzata in maniera particolarmente professionale dai due soggetti occupanti l’abitazione, le Fiamme Gialle del Gruppo di Firenze sono pervenute grazie ad un’attività di intelligencee di controllo economico quotidianamente svolta sul territorio, supportandola con tradizionali tecniche di polizia, quali sopralluoghi, appostamenti ed osservazioni dirette riservate.

In effetti, tali attività hanno consentito di individuare che sul balcone dell’appartamento localizzato – ben allineate e particolarmente rigogliose – erano state posizionate moltissime piante aventi la tipica foglia della pianta della marijuana, notando altresì che le stesse erano irrigate con regolarità, riparandole, laddove necessario, dagli avversi agenti atmosferici.

Al momento dell’accesso nel domicilio privato, i Finanzieri hanno scoperto che l’interno dei locali dell’appartamento erano stati ben attrezzati, trasformandoli in delle vere e proprie serre, con potenti luci a led, appositi termometri per regolare la temperatura all’interno degli ambienti, ossigenatori, sistemi di aerazione, numerose piante di cannabiscon differente stato di crescita ed, infine, vari banchetti per la loro essiccazione, rinvenendo circa 800 grammi di erba già pronta per il confezionamento.

Una volta prodotta e confezionata in dosi, la sostanza stupefacente sarebbe stata venduta a pusher locali per la commercializzazione presso le principali piazze di spaccio del capoluogo toscano.

Potrebbe interessarti anche ...

Commenta l'articolo