La 13 rimarrà indosso al capitano

di Simone Borri

DavideAstori180306-001

FIRENZE – «Per onorarne la memoria e rendere indelebile il ricordo di Davide Astori, Cagliari Calcio e Fiorentina»le due società in cui lo sfortunato giocatore ha trascorso la maggior parte della propria carriera sportiva – «hanno deciso di ritirare congiuntamente la maglia con il numero 13».

Lo comunica l’ACF Fiorentina, che dichiara inoltre di essere «tutt’ora sotto shock» (comprensibilmente) e di non avere per il momento adottato o pensato di adottare ulteriori iniziative per la commemorazione del suo Capitano.

E’ stata valutata l’opportunità della richiesta alla Lega Calcio di rinvio anche della partita prevista per domenica prossima allo Stadio Franchi che vedrebbe opposta la squadra viola a quella del Benevento Calcio. A quanto trapela dalla Lega, tuttavia, questa richiesta non avrebbe accoglienza favorevole, a causa delle difficoltà di gestione del calendario dopo la doverosa sospensione della giornata precedente.

Nel frattempo, il club manager della società viola Giancarlo Antognoni ha rilasciato tramite il proprio profilo sul social network Facebook una dichiarazione in cui dice tra l’altro di rivedersi nello sfortunato Capitano viola dell’ultima stagione, avallando presso la tifoseria la sensazione di una sua investitura nei confronti di Davide Astori per condividere d’ora in poi con lui nella galleria viola il posto di Capitano per antonomasia.

Non c’é più solo un capitano, insomma, ma dalla notte tra sabato e domenica ce ne sono due.

Simone Borri

Simone Borri è nato a Firenze, è laureato in scienze politiche, indirizzo storico. Lavora nella pubblica amministrazione. Tra le sue passioni la Fiorentina, di cui è tifoso da sempre, la storia, la politica, la letteratura, il cinema.


Visualizza gli altri articoli di Simone Borri

Potrebbe interessarti anche ...

Commenta l'articolo