All’Antella rivive la festa della battitura

di Mr. Bloogger

battitura-170712-001ANTELLA (Bagno a Ripoli) – Far rivivere una antica tradizione e tornare a farla essere un appuntamento fisso del territorio per grandi e piccini. E’ questo l’obiettivo della 1a Festa della Battitura in programma domenica 30 luglio presso l’azienda agricola Monna Giovannella di Antella che ha organizzato l’evento in collaborazione con La Bottega di Gabri, l’Associazione Grani Antichi di Bagno a Ripoli ed eChianti con il patrocinio della Regione Toscana, della Città Metropolitana di Firenze e del Comune di Bagno a Ripoli e la concessione dell’uso del marchio del Consiglio regionale della Toscana.

«La battitura – spiegano gli organizzatori – rappresentava la separazione dei semi dalle spighe ed era la fase finale del lavoro di un’intera campagna agricola che partiva dalla semina delle varie tipologie di grani antichi. Tale operazione avveniva utilizzando la trebbiatrice, un tempo detta anche macchina per battere il grano, e in occasione della festa sarà possibile vederne una, alimentata da una vecchia macchina a vapore, appositamente risistemata e funzionante proprio come un tempo». I mezzi agricoli sono stati messi a disposizione dal Comune di Bagno a Ripoli.

La festa si svolgerà nell’arco di tutta la giornata (dalle 10:00 alle 24.ì:00), sarà a ingresso libero e prevederà una serie di iniziative che vanno dai laboratori didattici, agli approfondimenti con esperti del settore agroalimentare, dalla cucina secondo le antiche tradizioni ai giochi d’epoca per finire con la prova dei pony, i canti della tradizione e i butteri maremmani che saranno una costante dell’intera giornata.

Commenta l'articolo