Visita al vecchio Ghetto fiorentino

di Mr. Bloogger

Una riproduzione del ghetto ( Museo ebraico di Firenze)

Una riproduzione del ghetto ( Museo ebraico di Firenze)

FIRENZE – Un viaggio fra la memoria di antichi luoghi, reperti e la storia della comunità ebraica: domenica 11 giugno (ore 15:30) un nuovo percorso alla scoperta dell’antico Ghetto fiorentino, voluto da Cosimo I de’ Medici nel 1571 e demolito fra il 1888-1898.  La visita guidata parte dalla Sinagoga di via Farini e prosegue nei cortili del Museo Archeologico dove sono conservati alcuni reperti lapidei con iscrizioni in ebraico ed altri elementi che raccontano le vicende di questo luogo ormai scomparso. Il percorso terminerà in piazza della Repubblica e in via delle Oche, quest’ultima sede di due antichi oratori.

Il ghetto ebraico fu adattato nel 1571 dall’architetto Bernardo Buontalenti in un’area centrale della città tra la piazza del Mercato Vecchio (attuale piazza della Repubblica), via Roma, via del Campidoglio e via Brunelleschi. L’area era accessibile da due porte e racchiudeva al suo interno gli antichi vicoli, le corti, le botteghe e le osterie, ma anche case e case-torri di famiglie nobili. Con Firenze capitale ne fu deciso l’abbattimento per lasciar spazio all’attuale assetto urbano.

Per partecipare è consigliato prenotarsi chiamando il numero 0552346654. Il costo dell’attività è di 9 euro a persona. Per i partecipanti al Balabrunch con autore il costo è di 7 euro.

Potrebbe interessarti anche ...

Commenta l'articolo