Prato in notturna con la Cremonese in cerca di punti salvezza

di Roberto Nardi

Piscitella (Ac Prato) in azione

Piscitella (Ac Prato) in azione

Dopo aver fermato la capolista Alessandria il Prato ci riprova ospitando giovedì alle 20,30 al Lungobisenzio la Cremonese, seconda forza del girone, che con il successo sulla Lupa Roma si è avvicinata a -1 dalla formazione piemontese. Un’altra sfida delicata per la formazione di Francesco Monaco rinfrancata dall’ottimo punto ottenuto al Moccagatta con un po di fortuna ma anche con una prova di cuore e carattere dei giocatori biancazzurri. A quattro giornate dalla conclusione della regolar season i lanieri sono in piena corsa per la salvezza diretta.  Il turno prepasquale vedrà una serie di partite che potranno risultare decisive per la testa della classifica e per la zona calda dove il Prato è a un solo punto dall’obbiettivo.

La Carrarese, prima tra le squadre fuori dai play out, va in casa di un Olbia alla disperata ricerca di punti, mentre il  Tuttocuoio è atteso dalla difficile trasferta all’Ardenza con il Livorno e la Lupa Roma riceve l’Arezzo. Ma i biancazzurri dovranno guardare a se stessi cercando i tre punti contro una Cremonese che scenderà in campo già sapendo il risultato di Viterbese – Alessandria che potrebbbe mettere pressione ai grigiorossi. Il Prato dovrà affrontare queste ultime quattro gare come fossero tutte finali senza pensare troppo all’avversario.

«La cremonese è una squadra che vuole salire in serie B e che ha una rosa da categoria superiore –  spiega Monaco – ma noi proveremo a fare la nostra gara anche perchè abbiamo bisogno di punti per arrivare al nostro obiettivo. Non possiamo commettere errori contro queste formazioni, abbiamo visto anche nella partita di sabato scorso che appena abbiamo commesso una disattenzione lo abbiamo pagato caro».

I biancazzurri si sono preparati  con grande determinazione e Monaco a parte  Ceccarelli, Carcuro e Brondi dovrebbe avere tutti a disposizione. Sono rientrati in gruppo Romano e Tavano che avevano saltato la partita di Alessandria. «Abbiamo tre giocatori non disponibili mentre altri tre li proverò prima della gara per vedere se saranno pronti e sono Marzorati, Tavano e Romano – conclude Monaco-   si sono allenati tutta  la settimana ma voglio avere in campo giocatori al massimo e le ultime valutazioni le farò giovedi mattina quando faremo l’ultimo allenamento».

La Cremonese è reduce da tre vittorie consecutive e grazie ai passi falsi dell’Alessandria ha riparto il campionato. «Siamo nel momento fondamentale della stagione, partiamo un giorno prima per stare insieme e concentrarci maggiormente in vista di una gara dura come quella contro il Prato. Serviranno intensità, determinazione e fiducia nei propri mezzi, ma anche grande attenzione perché il Prato ha giocatori che possono fare male in ogni momento».

Probabili formazioni: Prato (4-4-2): Melgrati; Catacchini, Ghidotti, Martinelli, Tomi; Piscitella, Checchin, Gargiulo, Di Molfetta; Moncini, De Marchi. A disposizione: Layeni, Beduschi, Marzorati, Danese, Benucci, Romano, Strada, Marini, Tavano, Malotti. Allenatore: Monaco. Cremonese (4-3-1-2): Ravaglia; Salviato, Marconi, Canini, Procopio; Porcari, Pesce, Cavion; Maiorino; Brighenti, Stanco. A disposizione: Galli, Rossi, Stanghellini, Moro, Talamo, Scappini, Perulli, Scarsella, Ferretti, Bastrini, Redolfi. Allenatore: Tesser.

Potrebbe interessarti anche ...

Commenta l'articolo