A Manciano per riscoprire l’arte casearia

di Redazione

ovini-170418-002MANCIANO (Grosseto) – Una giornata dedicata agli allevamenti ovini e ai formaggi della Maremma, a partire dal Pecorino Toscano Dop, con la possibilità di conoscere da vicino la produzione e le iniziative per garantire il continuo miglioramento del latte. E’ quella in programma sabato 22 aprile, a partire dalle ore 10:30, a Manciano, presso l’azienda agricola Fabio Toccaceli, in località V° Cavallini – Podere Cafaggio. L’iniziativa, organizzata dal Caseificio Sociale Manciano con il titolo Stalla Aperta, è rivolta a famiglie e bambini che vorranno scoprire come nascono i formaggi di pecora.

Oltre alla visita, sarà possibile assaggiare le specialità ovine, simbolo dell’eccellenza gastronomica della Toscana, e vivere una giornata all’aria aperta fra territorio, tradizioni rurali e antica arte casearia. L’iniziativa rappresenta il primo Open Day del progetto Stilnovo – coordinato dal Caseificio Sociale Manciano con il contributo scientifico della Scuola superiore Sant’Anna di Pisa e delle Università di Pisa e di Firenze – che vuole unire il miglioramento della qualità del latte alla riscoperta delle essenze autoctone, favorendo un’alimentazione ancora più sana per le pecore e ricadute positive sul prodotto finale.

La giornata inizierà alle ore 10:30 presso l’azienda agricola Fabio Toccaceli – uno degli allevatori coinvolti nel progetto Stilnovo insieme ad altri otto soci del Caseificio Sociale Manciano – dove sarà possibile incontrare tutti i soggetti che stanno portando avanti Stilnovo e visitare i terreni dove è in corso la sperimentazione della coltivazione di essenze autoctone. Dalle ore 11 alle ore 13 è prevista la visita alla stalla, mentre intorno alle ore 13:30 si potranno degustare i formaggi prodotti dal Caseificio Sociale Manciano. La giornata continuerà nel pomeriggio, dalle ore 14:30 alle ore 16:30, con una nuova visita alla stalla e la possibilità di assistere alla mungitura serale delle pecore.

Commenta l'articolo